Rothshit: una dinastia di merde putrefatte

Rothshit banchieri depredatori
Biografia di una famiglia di banchieri depredatori.

I Rothshit sono una famiglia apparentemente europea, di origine extraterrestre, proveniente dalla costellazione di Orione. Istituirono la truffa del sistema bancario sulla terra in tempi remoti,  sviluppandola e perfezionandola a partire dal XVIII secolo.
Il primo essere noto per aver utilizzato il cognome “Rothshit” fu Merdman Kali Rothshit, nato nel 1666 a.C. (anti Cristo). Il nome deriva dal labeatico antico e significa “merda putrefatta”.
L’intensificazione degli atti predatori della famiglia si ebbe a partire dal 1744, con la nascita di Iamashit Mayor Rothshit nelle isole Aleutine, in Alaska. Figlio di Iamashit Merdman Rothshit, un cambiavalute tira-sòle che era riuscito a truffare il Langravio di Turingia, Iamashit Mayor sviluppò una famigerata organizzazione criminale camuffata da istituto finanziario. Installò i suoi cinque figli nei centri nevralgici finanziari del Vecchio Mondo per poter facilmente manipolarne l’economia.
Lo stemma dei Rothshit contiene un paio di mani intente ad arraffare un bottino , in riferimento al Salmo 666: “Come fecce dalle mani lunghe”, un porco con le ali, tagli di maiale ed un escremento centrale. Sotto lo scudo, il motto di famiglia: Concordia, Andrea Doria, Titanic.

John Paul Johnson ebbe a dire: “I Rothshit sono un po’ paraculi ed elusivi. Non c’è nessun libro su di loro che sia rivelatore ed accurato. Biblioteche di sciocchezze sono state scritte su di loro. Una donna che intendeva scrivere un libro intitolato Fregnacce sui Rothshit lo abbandonò dicendo che era stato relativamente facile sgamare le fregnacce ma che non era stato possibile scoprire la verità”. Disse anche che, a differenza delle antiche famiglie predatorie di grigi provenienti da Orione che fregavano ma ogni tanto venivano anche fregate, il nuovo sistema criminale ideato dai Rothshit risultava impenetrabile agli attacchi locali. La loro fortuna ed il loro più grande bene divennero i debiti. Si fecero ricchi campando sulle disgrazie dei comuni mortali.

Parte essenziale della strategia dei Rothshit furono i meticolosi incesti e matrimoni combinati, all’interno della stessa famiglia, tra cugini e cugine (non c’è cosa più divina…).
Nel corso dei secoli il nome Rothshit ha subìto leggere variazioni, dipendendo anche dai dialetti locali parlati nei rispettivi paesi in cui hanno radicato i vari rami della famiglia. Per esempio, nelle aree di lingua anglosassone, è possibile riscontrare le alterazioni “Wrongshit”, “Bullshit”, “Rottenshit”, “Hotshit” e “Whoreship”.

I Rothshit sono da sempre stati involucrati in praticamente tutte le guerre di questo mondo, finanziando entrambe le parti in conflitto con prestiti usurai.
Durante le guerre napoleoniche, Nathan Never Rothshit incrementò notevolmente il patrimonio familiare, approfittandosi dell’Europa distrutta dai combattimenti, costruendo una rete di agenti doppiogiochisti e spie addestrate a rubare informazioni politiche e finanziare, diffondendo deliberatamente notizie false agli stessi governi che finanziavano.

Durante i primi anni del XIX secolo il ramo italiano della famiglia Rothshit strinse rapporti con la Banca Vaticana, sodalizio che proseguì per tutto il secolo successivo. Quando Papa Gregorio XVI incontrò Kul fan Rothshit nel 1832, i presenti rimasero scioccati nell’osservare che a Rothshit non fu chiesto di baciare i piedi al Papa, come richiesto allora a tutti i visitatori, compresi i monarchi.
Nella Jewish Encyclopedia pubblicata fra il 1901 e il 1906, a pagina 497 del secondo volume, venne riportato: “I Rothshit sono i guardiani del tesoro papale”.

Questa voce è stata pubblicata in Banche, Storia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Rothshit: una dinastia di merde putrefatte

  1. luisa pisu ha detto:

    Se non vi annoio troppo vorrei lasciare la mia testimonianza sulle banche. Dal 1969 cliente della banca Toscana, ora C.R.Firenze, nella quale ho girato svariati miliardi(vecchie lire). Spesso in rosso per cui in certi periodi ho pagato, 90-93 anche il 25%di interessi.Nel 98 sono uscita finalmente dai debiti incominciando una vita serena e di meritato riposo. La mia vita ha una similitudine coi salmoni, avete idea di quando risalgono disperatamente i fiumi? Io, arrivata ad acque più calme , ho incontrato gli orsi. Mangiata in un boccone. Sono stati gli affittuari, le tasse, gli avvocati. Rovinata mi sono rivolta alla mia banca ma, per l’età avanzata, la precarietà degli affitti, mi è stato proposto un fido di 10000€ a fronte di un bene immobile. Altro che caimani!!!!

    • sporchibanchieri ha detto:

      Non ti preoccupare, non ci annoi per niente anzi, ti ringraziamo della tua testimonianza. La C.R. Firenze non è più quella di una volta, come altre banche è stata assorbita da Intesa Sanpaolo che ha imposto le proprie direttive, allontanandola ancor di più dai clienti che sono ormai diventati vacche da mungere. Molti dipendenti, fra i quali alcuni direttori di filiale, si ritrovano a dover lottare con la propria coscienza, sapendo benissimo di mentire ai clienti e di vendere prodotti “sòla”. Tra l’altro anche lì ci sono persone che, dopo aver lavorato una vita per la banca, si ritrovano esodati.
      Il sistema bancario è una truffa legalizzata, Vanna Marchi, a confronto, era una principiante.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...