Oscar Giannino è un bugiardo? Si!

Il master millantato da Oscar Giannino
Ecco un altro millantatore da Oscar vittima dei soliti fraintendimenti.

In queste ore si è scatenato il delirio sul noto giornalista dandy Oscar Giannino, candidato premier per la lista elettorale “Fare per Fermare il Declino”, espressione del movimento “Fermare il Declino”. La causa scatenante sarebbe l’accusa mossa nei confronti di Giannino da parte di Luigi Zingales, economista e professore della University of Chicago Booth School of Business, anche lui promotore di “Fare per Fermare il Declino”.
Zingales si è infatti dimesso dal movimento e dal relativo partito (ieri, 18 febbraio) appena resosi conto delle millantate credenziali accademiche del giornalista dandy, rigorosamente false: «Ho scoperto per caso, alcuni giorni fa, che Oscar Giannino ha mentito in televisione sulle sue credenziali accademiche, dichiarando di avere un Master alla mia università anche se non era vero». Ed a Luigi Zingales, che nell’università di Chicago, santuario dei liberisti, ci lavora per davvero, la cosa non è piaciuta per niente: «Anche la sua biografia presso l’Istituto Bruno Leoni, ora prontamente rimossa, riportava credenziali accademiche molto specifiche e, a quanto mi risulta, false. Questo è un fatto grave, soprattutto per un partito che predica la meritocrazia, la trasparenza, e l’onestà». Secondo il professore a peggiorare ancor più la situazione è stato il mancato chiarimento da parte di Oscar Giannino: «Non è un errore veniale perché rompe il rapporto fiduciario tra cittadini e rappresentanti politici. Anche la Lega e Forza Italia erano cominciate con grandi ideali: guardate come sono finite».

Ma il giornalista dandy, come ogni buon politico bugiardo di professione, ha prontamente dichiarato la sua smentita, anche lui fingendosi vittima con un’interpretazione da Oscar: «Mi sono state attribuite online lauree e master a Chicago ed il mio gravissimo errore è stato non essermene accorto. La discussione su questi titoli su Wikipedia andava avanti da tempo, ma io non uso Wikipedia e non me ne ero accorto. L’equivoco è nato perché io sono stato più volte a Chicago e perché la mia scuola economica di riferimento è quella. Anche il curriculum sbagliato sul sito dell’istituto Bruno Leoni è dovuto ad un giovane stagista che ha preso e messo dentro quanto trovato su Wikipedia».  Come ha tenuto a precisare, autosmentendosi dopo essere stato sgamato, a Chicago il dandy bugiardo ha solamente preso delle lezioni private d’inglese tecnico-economico negli anni ’90.
Poverino, anche lui è stato frainteso. Senza vergogna, ha ribadito, pensando che siano tutti fessi: «Mi hanno detto che in rete c’è una cosa che gira su un mio presunto master alla Chicago Booth. Vorrei chiarire che su questo c’è un equivoco. Io non ho preso master alla Chicago Booth. Sono andato a Chicago a studiare l’inglese. In effetti, da quanto ho detto a Repubblica Tv, si capiva il contrario». Caro Oscar Giannino non fare il furbo, sei proprio un millantatore: oltre alle dichiarazioni apparse su Repubblica Tv ci sono quelle che hai fatto davanti alla platea dell’auditorium San Romano di Lucca il primo dicembre 2012 e riprese da DìLucca.TV. Le tue parole sono chiare, senza ombra di dubbio e non possono dare adito ad equivoci: «Con ogni probabilità il mio amico Luigi, per esempio, sto parlando del mio amico Luigi Zingales, scrive anche per l’Espresso, scrive per il gruppo…, però, insomma, insegna al Chicago Booth dove io ho preso il master, Corporate and Public Finance (dall’inglese maccheronico si evince che forse Giannino avrebbe dovuto prendere qualche lezione di Inglese in più invece di andare a fare shopping di vestiti, NdR), eh beh, si vede che c’è un’aria poi un pochino… meno… come devo dire… condizionata, no? Perché poi Luigi Zingales è uno capace in Banca d’Italia di dire al presidente […]». Ecco il link dell’estratto del video ed il filmato intero sul sito di DìLucca.TV (la parte in questione inizia al minuto 00:30:26).

Possiamo quindi dire che Oscar Giannino sia un bugiardo? Si. O vogliamo forse ammettere che l’inconfondibile personaggio del video sia un clone o che l’audio sia stato doppiato?
Il dandy scazzone sa bene che l’apparenza è fondamentale nella politica e lo dimostra sfoggiando la classica faccia di culo: «Sono da decenni giornalista e non ho mai usato presunti titoli accademici, che non ho, per carriere che non mi competono. Quanto so l’ho studiato per i fatti miei, continuo a farlo ogni giorno, ed è ciò che ha dato forza a quel che ho fatto scritto e detto sotto gli occhi di tutti».
Ricordiamo che Oscar Giannino è quello che, appoggiando i risultati amministrativi di Formicojoni davanti alla platea del meeting di Comunione e Liberazione di Rimini, paventò l’idea di scendere in campo dicendo: «Se serve darò una mano».
Caro il nostro Oscar Wilde dei poveri, ormai hai dimostrato di essere un bugiardo, perdendo di credibilità. Magari se tu decidessi di aprire un negozio di vestiti e accessori di lusso, la mano te la diamo noi.

Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Oscar Giannino è un bugiardo? Si!

  1. cordialdo ha detto:

    Che abbia millantato e, quindi, sia un bugiardo mi sembra assolutamente pacifico ed incontestabile.
    Io nello stesso post, però, avrei aggiunto, per essere imparziale, che non è più bugiardo di altri politici in sella da vent’anni che hanno fondato le loro fortune politiche proprio sulle falsità e continuano, anche in questa campagna elettorale da tutti i mezzi di comunicazione di massa, a millantare e, ciò nonostante, molti elettori, i più ignoranti, continuano ad applaudirlo. Per non parlare dell’ultima lettera inviata a domicilio a centinaia di migliaia di elettori ignari.
    A proposito, e Monti che lo ha candidato e sostenuto, non racconta balle come tutti gli altri?

    • sporchibanchieri ha detto:

      Di Berlusconi ne parliamo male da prima che entrasse in politica, del PD da prima che nascesse e di Monti almeno dal giorno che è stato nominato senatore a vita. Vai, per esempio, sull’account del PDL di Google+ e ti renderai conto che, solo oggi, abbiamo contestato Berlusconi almeno una ventina di volte. Lo stesso dicasi per Bersani ed altri. Monti è fra i tag che più compare nel blog e di certo non ne parliamo in maniera positiva. Per una volta che sputtaniamo Giannino, lasciagli perlomeno l’onore di un post intero. Se ogni volta che parliamo di un cazzone dovessimo parlare pure di tutti gli altri cazzoni staremmo freschi.

  2. cordialdo ha detto:

    Omaggio ai “cazzoni”, compreso il MENO CAZZONE Giannino per il quale, a scanso di equivoci io non avrei votato come non voterò per nessuno dei 3 politici da te citati e neanche per le liste con loro collegate o per il movimento di Grillo. Credo che dovrebbe restare solo una lista sparigliata per la quale ho già da tempo fatto dichiarazione di voto nel mio blog, senza tirare il sasso e nascondere la mano, come si dice dalle mie parti.

    • sporchibanchieri ha detto:

      Si, condividiamo in pieno quello che dici, compreso l’omaggio ai cazzoni.😉
      Una cosa che non c’entra niente: possiamo mandarti una email per vedere se ci puoi aiutare con delle immagini d’archivio che magari, casualmente, potresti aver reperito e conservato?

  3. raimondorizzo ha detto:

    “Oscar Wilde dei poveri” è geniale.

    • sporchibanchieri ha detto:

      Beh, tutti parlano di lui come del “giornalista dandy” e noi, che siamo un po’ rincoglioniti, ci siamo appena accorti che, oltre al look, aveva anche il nome dandy. Diciamo che la definizione scaturita è stata semplicemente un’evoluzione naturale della precedente.

  4. Pingback: Giannino bugiardo? Svelato il mistero | sporchi banchieri

  5. Pingback: Giannino bugiardo da Oscar | sporchi banchieri

  6. Pingback: Il quotidiano Libero di dire stronzate su Marta Grande | sporchi banchieri

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...